news credito

CREDITO ALLE IMPRESE: i nuovi bandi del Programma Regionale della Liguria

CREDITO ALLE IMPRESE: i nuovi bandi del Programma Regionale della Liguria

Portiamo alla vostra conoscenza le nuove misure licenziate dalla Regione Liguria a favore delle imprese che riguardano:

  1. Supporto alla realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo sperimentale per le imprese nell'area di crisi complessa del savonese - APERTURA dal 20 maggio al 5 giugno 2024

  2. Nuovo bando per interventi di conversione dell’attività di impresa da un approccio lineare a uno circolare (edizione 2024)  -APERTO FINO AL 31/05/2024

  3.  Interventi a sostegno dello sviluppo e produzione di progetti audiovisivi - APERTURA DAL 14 maggio al 3 giugno 2024

Azione 1.1.1

Supporto alla realizzazione di progetti di ricerca e sviluppo sperimentale per le imprese nell'area di crisi complessa del savonese

I progetti potranno essere presentati dal 20 Maggio al 5 Giugno 2024.

SOGGETTI BENEFICIARI: Possono accedere le piccole, medie e grandi imprese, in forma singola o associata (costituite in ATS), dei 21 comuni riconosciuti nell'area di crisi complessa del savonese: Altare, Bardineto, Bormida, Cairo Montenotte, Calizzano, Carcare, Cengio, Cosseria, Dego, Giusvalla, Mallare, Millesimo, Murialdo, Osiglia, Pallare, Piana Crixia, Plodio, Quiliano, Roccavignale, Vado Ligure, Villanova d'Albenga. 

OBIETTIVI: Con questa prima misura da 3 milioni l'obiettivo è quello di attrarre progetti d'investimento delle imprese per portare sul territorio ricerca industriale, sviluppo sperimentale e trasferimento tecnologico. 
Un'opportunità per la crescita economica e occupazionale perché in fase di istruttoria verrà riconosciuta una premialità maggiore rispetto al numero di assunzioni a tempo pieno e indeterminato.

INIZIATIVE AMMISSIBILI:

I progetti devono:

  • avere durata non superiore a 18 mesi dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione dell’agevolazione; con possibilità di richiesta di un’unica proroga adeguatamente motivata e non superiore a 6 mesi;
  • avere un costo minimo ammissibile non inferiore a €. 200.000,00;
  • essere avviati dopo la presentazione della domanda e non oltre 60 giorni dalla data di ricevimento del provvedimento di concessione dell’agevolazione.

SPESE AMMISSIBILI:

  • Spese del personale: ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati nel progetto nel limite massimo del 70% del costo totale del progetto ammesso.
  • Costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto.
  • Costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti, costi per i servizi di consulenza esclusivamente ai fini del progetto nel limite massimo del 40% del costo totale del progetto ammesso.
  • Altri costi di esercizio: i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto.
  • Spese generali riconosciute forfettariamente ai sensi dell’art.54 lett. b) del Reg (UE) n. 1060/2021, nella misura massima del 15% dei costi diretti ammissibili per il personale, di cui alla voce A).

AGEVOLAZIONE:Le piccole, medie e grandi imprese in forma singola o associata (costituite in ATS) potranno accedere al contributo a fondo perduto fino a un massimo di 750 mila euro, su progetti con un costo non inferiore ai 200 mila euro.

Azione 2.6.1.

NUOVO BANDO PER INTERVENTI DI CONVERSIONE DELL’ATTIVITÀ DI IMPRESA DA UN APPROCCIO LINEARE A UNO CIRCOLARE

(Edizione 2024)

OBIETTIVI DEL BANDO

Interventi che rivestono carattere preparatorio e/o complementare direttamente collegati ad azioni di economia circolare che l’impresa ha intenzione di realizzare successivamente o, per alcune, che sono già state realizzate dall’impresa.

SOGGETTI BENEFICIARI: MPMI con sede operativa in Liguria, iscritte al Registro delle Imprese e attive.

Vedi dettagli di sintesi: SCARICA QUI

Azione 1.3.4 

INTERVENTI A SOSTEGNO DELLO SVILUPPO E PRODUZIONE DI PROGETTI AUDIOVISIVI

Il nuovo bando, aperto dal 14 maggio al 3 giugno 2024, si propone di favorire la crescita delle imprese liguri di produzione audiovisiva sostenendo lo sviluppo e la produzione di progetti audiovisivi.

SOGGETTI BENEFICIARI: Possono presentare domanda le piccole e medie imprese liguri che rispecchino i requisiti indicati dal bando per ciascuna delle due sottomisure Sviluppo, alla quale possono accedere anche le associazioni, e Produzione.

SPESE AMMISSIBILI: Le iniziative ammissibili riguardano:

Per la sottomisura Sviluppo, i progetti audiovisivi realizzati da imprese e associazioni, con sede in Liguria, destinati alla distribuzione nazionale e internazionale.
Per la sottomisura Produzione, la produzione di opere audiovisive realizzate da imprese con sede in Liguria e destinate alla distribuzione nazionale e internazionale, che soddisfino uno dei seguenti criteri:

- realizzare almeno il 30 % dei giorni di riprese sul territorio ligure
- effettuare almeno il 20% della spesa preventivata sul territorio ligure.

Sono ammesse le seguenti tipologie di progetti:

- lungometraggi della durata minima di 52 minuti
- serie TV della durata minima di 90 minuti
- serie web della durata superiore a 50 minuti
- cortometraggi della durata massima 30 minuti

AGEVOLAZIONE: L'agevolazione a fondo perduto (nel rispetto del regime “de minimis") è concessa secondo le seguenti tabelle:

Sottomisura Sviluppo

- lungometraggi, contributi da 25 mila fino a un massimo 30 mila euro
- serie TV, contributi da 7 mila fino a un massimo 10 mila euro
- serie web, contributi da 2 mila fino a un massimo di 3 mila euro
- cortometraggi, contributi da 2 mila fino a un massimo dI 3 mila euro

Sottomisura Produzione

- lungometraggi, contributo fino a un massimo 120 mila euro
- serie TV, contributo fino a un massimo 120 mila euro
- serie web, contributo fino a un massimo 15 mila euro
- cortometraggi, contributo fino a un massimo 30 mila euro

Per la presentazione della domanda di agevolazione e avere maggiori informazioni su questo e su altri bandi in essere o in uscita, rivolgiti al nostro ufficio credito ( Giulia Ferrari : credito@cnasavona.it. - 0182.53442)