Solidarietà di CNA alle popolazioni e alle imprese colpite dalla tragedia del terremoto nelle regioni del Centro Italia.
La CNA invita tutte le aziende ed i cittadini ad aderire alla raccolta di fondi promossa dalla Protezione Civile Nazionale destinata a fornire aiuti e assistenza agli abitanti e imprenditori delle zone interessate dal sisma e ristabilire al più presto l’agibilità delle aziende danneggiate.



CNA avvia una raccolta fondi.
Aperto conto corrente per contribuire alla ripresa del sistema produttivo

La CNA Nazionale invita tutte le sue strutture, i gruppi dirigenti, gli imprenditori e il personale a far pervenire il proprio contributo per aiutare gli attori del sistema produttivo e della CNA, messi in ginocchio dal terribile terremoto che ha colpito l’Italia centrale. A tale scopo ha aperto un conto corrente bancario sul quale far convergere i contributi economici per aiutare le sedi locali della Confederazione e l’intero sistema delle imprese iscritte nelle province terremotate del Lazio, delle Marche, dell’Umbria e dell’Abruzzo.
Il conto corrente, intestato a CNA NAZIONALE, è il numero 1105 aperto presso Unipol Banca spa – Filiale 157 Roma – Iban IT18W0312705011000000001105 – con causale “Emergenza imprese terremoto 2016”. Nel frattempo, la CNA Nazionale ha attivato contatti con i gruppi dirigenti locali per far sentire concretamente la propria solidarietà, intervenendo nelle sedi istituzionali come Confederazione e come Rete Imprese Italia per ottenere ogni forma di sospensione e di agevolazione. CNA Nazionale, inoltre, sta verificando la possibilità di assumere un’iniziativa congiunta con le parti sociali per consentire un intervento comune a favore di lavoratori e imprese.
SICUREZZA SUL LAVORO - D. LGS. 81/08 -
Formazione dei datori di lavoro / Responsabili alla Sicurezza (RSPP)

- AGGIORNAMENTO OBBLIGATORIO -

CNA organizza corsi dedicati alle diverse categorie del settore artigiano,
del commercio e dei servizi


clicca qui per maggiori informazioni
clicca qui per iscriverti ON-LINE

CNA ha in programma un corso di formazione per autoriparatori/autodemolitori in materia di recupero dei gas per il condizionamento dell'aria (D.P.R. 43/2012)



Il D.P.R. 43/2012 riguarda tutti gli autoriparatori e gli autodemolitori che effettuano recupero dei gas refrigeranti contenuti all'interno di veicoli a motore.
Per poter proseguire l'attività, i soggetti in questione sono tenuti ad iscriversi (attraverso pratica telematica) ad un apposito Registro che verrà istituito presso le Camere di Commercio regionali (quindi di Genova), con l'obbligo di frequentare un corso di formazione di otto ore ove vengano illustrate le corrette modalità operative nel trattamento dei cd "gas ad effetto serra". L'iscrizione al registro dovrà avvenire entro 60 giorni dalla sua istituzione.

Si tratta di un Regolamento che recepisce una normativa europea finalizzata ad evitare la dispersione nell'ambiente di gas a rilevante impatto ambientale.

La CNA di Savona sta organizzando i corsi di formazione previsti con la docenza di BRAIN BEE S.p.A., società già accreditata da BUREAU VERITAS.
É previsto che ogni singolo corso si svolga in una giornata (5 ore di parte teorica e 3 ore di pratica su autovettura) e si ripartisca in 2 moduli principali:
- funzionamento degli impianti di condizionamento d'aria contenenti gas fluoruranti ad effetto serra;
- recupero ecocompatibile dei predetti gas;
con due momenti di verifica del livello di apprendimento.
Tutte le attrezzature necessarie all'esercitazione sono predisposte da BRAIN BEE.

Le aziende interessate a partecipare sono pregate di compilare il coupon di adesione sottoriportato (uno per partecipante); verranno quindi al più presto contattate riguardo la/le data/e ed il luogo di svolgimento del corso.


Info
Dott. Matteo Sacchetti
tel.: 019.829.708-int. 213
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

[scarica qui la Scheda di adesione al Corso]



cosa ti offriamo

servizi web

diventa-socio-cna